Testi realizzati dagli specializzandi del Master

Testi come “L’opera che Troisi non ha scritto” e “Il mare sa aspettare”, nati in seno al Master, si sono aggiudicati il Premio Concetta Barra-Isola di Procida e il Premio Autore Esordiente nell’ambito dello Stabia Teatro Festival

 

L’esperimento drammaturgico dedicato a Troisi ha condotto alla creazione di un “testo di testi” a partire dagli spunti offerti dalle interviste, dall’aneddotica fiorita intorno all’attore e dalla rivisitazione in chiave originale di alcuni sketch de La Smorfia. La pièce “Il mare sa aspettare”, interpretata dagli specializzandi durante la 30° edizione di Futuro Remoto e in seguito presso l’Auditorium del Liceo “Quinto Orazio Flacco” di Portici e Le Scuderie di Villa Favorita, racconta, tramite l’espediente narrativo della favola, la tragedia che si consuma nel Mediterraneo, un tempo strada di circolazione di civiltà e ora luogo di morte per migliaia di migranti. “Racconti di vita delle anime pezzentelle” è, infine, una raccolta di testi scritta a più mani dagli studenti per affrontare problematiche legate al presente della città di Napoli.